sabato 3 febbraio 2018

Orrori in libreria #2

Tornano gli orrori in libreria, ossia le serie in edizioni diverse graziose come un pugno in un occhio.
Se siete inutilmente pignoli.
Abbiamo iniziato con alcuni libri di Maria Bellonci, accomunati da autrice e temi trattati ma non dalle edizioni, ma oggi parliamo di una serie vera e propria: per la penna di Joanne Harris abbiamo la saga (per ora duologia con prequel) dedicata agli dei norreni.
Di chi è la colpa dell'orrore? Stavolta la condividiamo: io ho deciso di non aspettare le edizioni economiche del secondo volume e del prequel, ma le copertine che non c'entrano niente l'una con l'altra le ha messe la Garzanti.

mercoledì 31 gennaio 2018

Non è te che aspettavo

Non è te che aspettavo, di Fabien Toulmé.

Ci ho messo quasi un mese ad infrangere il voto di non comprare niente prima di smaltire in modo concreto la TBR, ma a mia discolpa si tratta di una cosa che volevo da quando è stata annunciata e che merita di essere conosciuta.

martedì 30 gennaio 2018

Teaser Tuesday #177

Ed ecco di nuovo la rubrica settimanale Teaser Tuesday, creata dal blog Should Be Reading, che si divide in poche, semplici fasi:
1_ prendi il libro che stai leggendo
2_ apri una pagina a caso
3_ scrivi un breve brano (stando attenti a non spoilerare)
4_ scrivi titolo e autore

Christmas was coming. One morning in mid-December, Hogwarts woke to find itself covered in several feet of snow. The lake froze solid and the Weasley twins were punished for bewitching several snowballs so that they followed Quirrell around, bouncing off the back of his turban. The few owls that menaged to battle their way through the stormy sky to deliver post had to be nursed back to health by Hagrid before they could fly off again.
No one could wait for the holidays to start. While the Gryffindor common room and the Great Hall had roaring fires, the draughty corridors had become icy and a bitter wind rattled the windows in the classrooms. Worst of all were Professor Snape's classes down in the dungeons, where their breath rose in a mist before them and they kept as close as possible to their hot cauldrons.
"I do feel so sorry," said Draco Malfoy, one Potions class, "for all those people who have to stay at Hogwarts for Christmas because they're not wanted at home."
 - Harry Potter and the Philosopher's Stone, J.K. Rowling

lunedì 29 gennaio 2018

Castelli d'Italia #173

Il castello dei Manzoli, chiamato anche di San Marino in Sovenzano, si trova in provincia di Bologna. Le sue origini risalgono al 1411, quando il cavaliere bolognese Bartolomeo Manzoli ne ordinò la costruzione sopra i resti di una torre di difesa del Duecento, chiamata Torre degli Ariosti.
Nel 1890 fu restaurato da Alfonso Rubbiani.

venerdì 26 gennaio 2018

La vita sessuale dei nostri antenati

La vita sessuale dei nostri antenati, di Bianca Pitzorno.

Ed eccomi qui con un libro di Bianca Pitzorno. Il primo da quasi due decenni.

martedì 23 gennaio 2018

Father and son

Sono finalmente riuscita a recuperare questo film, uscito in patria nel 2013 e da noi nel 2014. Si tratta di un film giapponese, per la regia di Hirokazu Kore-eda, che va a parlare di temi molto impegnati senza mai risultare pesante o noioso.

venerdì 19 gennaio 2018

Orrori in Libreria #1

C'è una cosa che accomuna molti lettori: il desiderio di avere una libreria in cui i libri non solo sono in ordine, ma hanno anche una certa continuità estetica
Le saghe nella stessa edizione, copertine e font dei titoli coerenti... insomma, tutte quelle cose che non servono a niente se non ad appagare il senso estetico di noi precisini.
A volte veniamo accontentati, a volte siamo pugnalati al cuore per i motivi più disparati: può essere colpa nostra, quando magari aspettiamo troppo a comprare una certa edizione. Altre volte è una responsabilità della casa editrice, con scelte grafiche quantomeno discutibili.
Ho deciso di creare una specie di rubrica altamente personale dove condividerò con voi gli orrori della mia libreria, quelli di cui sono responsabile e quelli imposti dalle case editrice.
Inizierò con alcuni libri che pur non facendo parte di una serie sono accomunati da autrice, casa editrice e tema.
Per la Mondadori abbiamo Maria Bellonci e alcuni dei suoi romanzi storici.