giovedì 28 agosto 2014

Comics Experience #2: Thor 150


In questo nuovo numero di Thor vediamo il ritorno di Odino e delle sue capacità genitoriali. Almeno, questo è ciò di cui sono sicura.

Questo numero si apre con tutti in cerchio e zitti che Odino deve raccontare una storia di famiglia: quando viveva con padre (da cui Loki ha chiaramente ereditato l'elmo) e fratelli non c'era niente di nulla, finchè non si è rotto. Poichè non erano di dominio pubblico i pericoli relativi alle crepe nell'universo, loro sono andati a sbirciarci dentro: "C'era luce senza calore. C'era un suono che pareva più una sensazione che un rumore."
Hanno trovato la casa di Morte di Mondo Disco.
Comunque, dopo aver studiato la crepa decidono di metterci le mani dentro.
L'Entità Superiore che controlla l'universo tira i dadi, e invece di una morte orribile guadagnano un seme gigante. Poi, secondo la videolutica regola che quando sei bloccato fai interagire gli oggetti a caso, lo piantano: super successo, nasce il Frassino del Mondo.
Alcuni non ci credono, che tutti i mondi son dovuti alla noia di Odino e parenti: "È una leggenda. Assecondalo". Questi giovani, non hanno rispetto degli anziani.
Odino continua spiegando che la nascita di così tanta luce e vita ha finito per attirare l'attenzione di esseri dell'oscurità - che per il momento chiamerò Grandi Antichi in onore a Lovecraft - che vogliono conquistare Asgard, colpevole di essere la luce più luminosa.
Loki, in modo del tutto innocente, fa presente che Asgard non è più in cima all'Albero: sono a Midgard, quindi perchè si devono preoccupare? Non possono lasciare che i Grandi Antichi si prendano il posto rimasto vuoto?
Ora, ci sono molti modi di rispondere ad un'affermazione simile: siamo tutti d'accordo che è sbagliata, ma in fin dei conti si tratta di un bambino che ha scoperto di essere un dio da circa due ore. Puoi dirgli che lasciare che mostri oscuri passino da una dimensione all'altra è una cosa che, come divinità, devi evitare.
Odino, il Padre di Tutti nonchè dio millenario, sbrocca completamente, si lancia su Loki con la schiuma alla bocca con tanto di corvi e Balrog (allora è il suo cane e non il suo mantello) e inizia ad urlargli contro di tutto.
Loki, che ricordiamo è un bambino che ha scoperto di essere un dio da circa due ore, fa l'unica cosa sensata: scappa di corsa rubando una macchina.
Sì. Nelle macerie di Asgard.
Thor ha quindi due opzioni: inseguirlo, o restare a dirne quattro al padre. Sceglie la seconda, e vi riporto il dialogo che è epico:
Thor: Tu... vecchio stupido e incapace. È un bambino. È simile al ragazzo che hai cresciuto e...
Odino: Silenzio. Ti avevo detto che volevo la pace, no? Ti avevo detto di lasciarmi al mio sonno... alla mia solitudine. E NON! HAI! VOLUTO! ASCOLTARMI! Avevi tutto! Avevi vinto, Thor... Avevi tutto! Ogni cosa che io avevo sempre desiderato e mai potuto avere... tu ce l'avevi! E, soprattutto, non c'ero io... non c'era Loki... eri libero dalle bugie e da eoni di sofferenza... ma non potevi  sopportare la tranquillità. Vero, ragazzo?
Wow
Prima che Thor possa dire qualcosa, arriva la notizia che Balder si sta per uccidere. Wait, what?
A quanto pare il discorso motivazionale di Thor ha avuto effetti inaspettati, e il nuovo Re di Asgard ha deciso di passare dal nulla all'attacco preventivo. Un tizio che credo sia Tyr vuole accompagnarlo. Thor realizza di essere il più sano di mente del gruppo.
Sono con te, Thor
Nel frattempo la fuga di Loki giunge alla logica conclusione: Iron Man, Eric - proprietario dell'auto - e Jane lo intercettano. Eric e Jane sono perplessi, Iron Man che l'ha riconosciuto subito procede a volerlo incenerire sul posto perchè prevenire è meglio che curare. Momento in cui arriva Thor a ribadire che suo fratello non lo tocca nessuno, grazie tante.
Mi piace Thor, e come stia cercando di dare a Loki - ma anche a sé stesso - l'occasione che non hanno avuto in passato. Comunque, Tony cerca di avvisare che stanno arrivando cazzi amari per tutti, ma il dio del tuono risponde che già lo sa. Poi consiglia a Jane di darsela a gambe.
Intanto, a Svartalfheim, Balder e Tyr giungono al luogo della battaglia. In due. Gliel'hanno lasciato fare sul serio.
Il capitolo ovviamente si conclude con i due eroi presi a schiaffi dai cattivi, che non sono i Grandi Antichi ma la versione rachitica di Hellboy. Non è chiaro se siano morti o catturati, ma credo abbiano ucciso il principe dei nemici.
Con promessa di morte e devastazione, il capitolo si chiude.

Il secondo capitolo è il delirio totale, che se non fossero nello stesso albo penserei di essermi persa qualcosa: siamo a battaglia inoltrata. Gli umani e gli... alieni non combattenti stanno cercando rifugio mentre dal cielo piove sangue, al grido di 'MORIREMO TUTTI'.
Ad Asgard... Odino ha deciso di trasformare tutti in titani o giù di lì. Giuro.
L'esercito nemico attacca e Odino si fa perdonare lo sbrocco precedente gestendo il combattimento da solo ed evocando gli dei-titani nella scena più figa ever, e poi bullandosi con "Sono delle cazzo di divinità guerriere vichinghe versione titano, divertitevi cari".
Lo scontro è un po' a senso unico, ma Thor realizza che è Midgard a rischiare la distruzione e, dopo che Odino è stato colpito alle spalle, decide di abbattere l'Albero della Vita.

Fine capitolo, what the hell.

Tirando le somme: ho un'idea molto vaga di cosa stia succedendo o perchè, ma porco cane se non coinvolge. Lo scontro tra Thor e Odino è stato fantastico: durato poco, ma si è vista tutta la rabbia e la frustrazione di Odino per il fatto che Thor, alla fine dei conti, ha riportato le cose come stavano invece di andare avanti senza le due più grosse zavorre emotive della sua esistenza, e adoro il modo in cui Thor è protettivo del piccolo Loki (che per adesso non ha fatto niente se non stare adorabilmente sullo sfondo).
I cattivi per adesso non mi piacciono: non ho idea di chi siano, ed esseri oscuri che vengono da una dimensione oscura per conquistare/distruggere è un po' generico. Gli dei-titani sono pacchiani e fichissimi esattamente quanto sembrano per sentito dire, e voglio sapere cosa succederà se Thor distruggerà davvero Yggracoso.

6 commenti:

  1. Che meraviglia! E' bello sapere che la nascita dell'Universo e il suo destino sono legati a doppio filo ai capricci di una famiglia disfunzionale di drama-queen norrene. Evvai!
    Certo che come tamarreggiano in Thor...nessuno mai. XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono tutti in modalità melodramma di base xD e li amo per questo.
      Non riesco a capire cosa provo verso Odino: a volte è un grande, a volte vorresti prenderlo e sbattergli la testa contro il muro D:

      Elimina
  2. Bellissimo anceh questo secondo capitolo! Non vedol'ora di leggerne ancora (ei tuoi commenti, intendo, ovviamente!)

    RispondiElimina
  3. Voglio la prossima puntata! *_*
    Ok, ok, lo ammetto... il fumetto non ho intenzione di leggerlo, ma tu mi hai fatto morire!

    RispondiElimina