mercoledì 11 novembre 2015

Supergirl

Di Supergirl conosco due cose: esiste, ed è la cugina di Superman. Per questo motivo non è che la serie televisiva a lei ispirata fosse una priorità... ma non lo era neanche Daredevil e quindi con molta calma mi sono guardata il pilot. E adesso mi sento come se non avessi guardato niente.

L'episodio si apre su Krypton, col voice over di Kara (la protagonista) che ci spiega la premessa: come la sua famiglia fosse a conoscenza della prossima distruzione del pianeta e di come - per disperazione - avessero deciso di salvare il piccolo Kal-El, neonato, e lei, la cuginetta tredicenne. Ovviamente le cose non sono andate come organizzato e la navicella di Kara è finita fuori rotta: praticamente ibernata ha raggiunto la Terra con circa vent'anni di ritardo, e ancora bambina è stata trovata dal cugino ormai adulto e super eroe, ben deciso a darle l'infanzia serena che ha avuto lui.
Facendola adottare.
Finito il prologo (che imho è la parte più interessante) vediamo Kara ormai adulta: al contrario di Clark ha scelto l'integrazione totale e il telefilm diventa Il Diavolo veste Prada. La ragazza lavora come assistente in un prestigioso giornale, sotto le direttive dell'efficientissima Cat Grant, ma non si sente realizzata, è imbranata (la scena in cui incontra Jimmy James Olsen non l'ho trovata carina ma imbarazzante), ha una pessima vita sociale... insomma, anche se è lampante che - in quanto primo episodio - la fanciulla sentirà la chiamata del fluente mantello rosso, sbatterlo un po' meno in faccia allo spettatore sarebbe stato meglio.
In effetti una delle cose che ho gradito meno è come ogni scena o dialogo fosse smaccatamente funzionale alle svolte narrative, o a quello che gli autori volevano far fare a Kara.
Mi spiego: è ovvio che se scrivi una storia dialoghi e scene sono lì per mandare la baracca in una precisa direzione, ma ci vuole un po' di garbo. In quella direzione ci devi portare anche me, spettatore, in modo fluido e magari senza farmelo capire con dieci minuti d'anticipo: qui i dialoghi non sono per niente naturali.
Oh, adesso la sminuiscono così trova motivazione in sé stessa e non nell'approvazione degli altri.
Oh, adesso le prende così sarà più eroico quando vincerà.
Oh, adesso le mancherà il supporto della persona più vicina così ci sarà il riconoscimento del suo valore negli ultimi due minuti.
Oh, adesso fanno paralleli con Superman per farci capire che si sente inferiore.

A livello di scrittura c'è da migliorare.
E magari qualcuno gli dica di abbassare i toni da femminismo spiccio: è tutto un "Adesso le bambine avranno dei modelli da seguire!" È la prima eroina donna!" "Il suo arrivo è importantissimo perche è una ragazza!" "Avete capito? È una femmina!"
Non solo è fastidioso in generale, ma è anche... non propriamente vero. Perchè se si parla di grandi eroine DC, Supergirl non è certo la prima che viene in mente. La prima è Wonder Woman.
Tra l'altro sono dialoghi così platealmente rivolti al pubblico che la mia prima reazione è stata "No, ci sono stati altri modelli per le ragazzine, non siete i primi a farlo".

La puntata in sé per sé è carina, un po' cheesy, un po' ingenua, molto innocua. Mi ha ricordato i telefilm inizio 2000 (come gli effetti speciali: non sono proprio il massimo), e ha già buttato le basi per una struttura in stile "l'alieno dela settimana".
Non è brutto, ma non è niente di che e ormai per i telefilm di questo tipo gli standard sono altri.

14 commenti:

  1. Posso solo aggiungere: a partire dal 20 del mese arriverà la serie dedicata a Jessica Jones! Scommettiamo che sarà un'eroina fatta di tutta un'altra pasta?! *_____*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per Jessica Jones ho l'hype altissimo *___*

      Elimina
  2. Non ho mai visto/letto niente su questa eroina, magari è la volta buona... anche se non mi attira proprio in modo particolare :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so, credo ci siano cose migliori con cui scoprire questa eroina XD

      Elimina
  3. Questo me l'ero completamente perso! Non sapevo che superman avesse una cugina, ma, sinceramente, non sono esattamente una sua fan, quindi credo che continuerò a far finta di niente :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A mio avviso non ti perdi niente di speciale.

      Elimina
  4. Anch'io ho visto solo il primo epispdio, e un po' sono curiosa perché il personaggio comunque non mi dispiace, e perché il suo capo è Ally McBeal e anche solo per questo avrei voglia di proseguire, ma non l'ho ancora fatto. Però vorrei chidderti una cosa che non ho onestamente capito per niente: il finale, che mi ha lasciata parecchio confusa sull'identità del personaggio che vediamo.
    Posso spoilerare qui nei commenti? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io mi sono fermata, e non sono sicura che la recupererò.
      Sì, spoilera pure... tanto con un solo episodio non possiamo fare molti danni :P della tipa l'unica cosa che ho capito è che dovrebbe essere la zia di Kara (o la nonna, visto che nella Zona Fantasma il tempo non scorre).

      Elimina
    2. Eh, sì, è quella la mia perplessità! Dice che Kara è sua nipote, ma comunque è identica alla madre, quindi? Sorelle gemelle? E se è la zia, è la madre di Superman? Non so, mi è sembrato un finale che doveva portare cun colpo di scena, ma che invece mi ha soltanto confuso! Ma giustamente, essendo il primo episodio, forse avevanon intenzione di chiaire più in là.

      Elimina
    3. Sono così poco fisionomista che non mi ero accorta della somiglianza con la madre di Kara XD
      Non so se è la madre di Superman, però lui non l'ha considerato minimamente quindi forse è zia di lei ma non di lui :/ credo anch'io che chiariranno in futuro... bisogna vedere quanto in futuro XD

      Elimina
    4. A dire la verità anch'io sono poco fisionomista, ma l'attrice la conscevo già perché l'avevo vista in Go On, quindi l'ho riconosciuta subito, sia all'inizio che alla fine! :)

      Elimina
  5. Dunque, pure io non è che avessi tutta questa smania di vedermi Supergirl. Alla fine sto guardicchiando qualche puntata, ma giusto per capire se la serie ha intenzione di migliorare un pelo, o se si è arresa in partenza.
    Per il momento sono d'accordo con tutto quello che hai detto: le puntate non lasciano assolutamente nulla dopo la visione, ogni linea di dialogo o scena della prima metà di episodio sono finalizzate a spiegare qualcosa o a far risaltare per contrasto la lezioncina del giorno, e le sottigliezze non sono contemplate. E soprattutto: i personaggi sono per lo più stereotipi noiosi. Il personaggi ingenuo ed imbranato, anche se sotto-sotto spacca i culi, non è così facile da scrivere, perché se non gli dai qualche altra caratteristica o un minimo di sviluppo personale o tridimensionalità, sembra di guardare uno speciale sul comic relief della serie. E a nessuno interessa. Quindi, o si danno una svegliata come hanno fatto in Flash, o finisce che al Mid-seadon break io gli mando tanti cari saluti e la pianto lì.

    P.S:#1: prevedo che triangolo amoroso sarà una tragedia. La chimica tra Kara e James Olsen è assolutamente inesistente (tutte le vote che lui entra in scena, sembra che l'attore di un'altra serie abbia smarrito la strada e sia entrato nel set sbagliato -____-), ma l'altro contendente è un imbranato più imbarazzante ancora di lei. La vedo bruttissima.

    P.S.#2: confermo che la cattiva è la zia/sorella gemella della madre. Se non ricordo male lo aveva detto lei stessa nella sua primissima scena alla fine del Pilot, ma ad ogni modo tende a ripeterlo ciclicamente ogni volta che compare in scena. Perché Dio non voglia che ogni linea di dialogo non sia la didascalia esatta di quello che sta succedendo, minuto per minuto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi hai convinta più che mai a fermarmi al primo episodio: con serie di questo tipo ho già dato con The Borgias, dove oltre allo stereotipo dilagante e il massacro della storia c'era pure l'atroce tentativo di rendere i Borgia buoni perchè protagonisti. Più l'imbarazzo delle scene con Machiavelli, che doveva essere arguto-ma-non-troppo, sennò gli spettatori non gli stanno dietro O_o
      Credo che aspetterò i pareri di qualcuno prima di decidere se seppellirla definitivamente o riprenderla in mano. Cmq è bellissimo vedere i commenti su tumblr, con le SJW che lo idolatrano perchè è "la prima super-eroina protagonista del piccolo schermo", come se Wonder Woman o Birds of Prey non fossero mai andati in onda.

      Elimina
    2. Grazie Serena per il chiarimento sulla zia, e anche sul fatto che quindi tutti i difetti del primo episodio sono rimasti nei successivi. Mi incuriuosiva come serie, ma penso che ne farò tranquillamente a meno, specie considerato tutte quelle, vecchie e nuove, che ancora ho in lista d'attesa!

      Elimina