mercoledì 9 giugno 2021

WWW... Wednesday #48

Ed eccomi di nuovo qui. Mi scuso per l'assenza della settimana scorsa, ma la fine di maggio e l'inizio di giugno sono stati il delirio e non ho avuto il tempo di fare niente.
E quando ho avuto il tempo di fare qualcosa, era la dichiarazione dei redditi. Quanto è bello essere adulti indipendenti.
Insomma, tutto questo per dire che nonostante manchi da questi lidi da un pochino, non è che ci siano stati chissà quali mirabolanti progressi di lettura.

What did you just finish reading? (Cos'hai appena finito di leggere?)

Allora, ho concluso Gormenghast di Meryn Peake, secondo volume dell'omonima trilogia e che recensirò a breve. Piccolo spoiler: mi è piaciuto un sacco.
Si prosegue invece con la tragedia annunciata, ossia Idylls of the King di Alfred Tennyson. Perché tragedia annunciata? Perché è un libro che ho comprato per sbaglio, e siccome le mie conoscenze della letteratura inglese somigliano molto alle mie conoscenze della falegnameria il nome dell'autore non mi ha fatto scattare nessun campanello di allarme al momento dell'acquisto. Morale della favola, è sì un retelling classico del ciclo arturiano, ma è un poema in inglese con stile dell'Ottocento. Ci ho provato, ma semplicemente il mio livello non è abbastanza alto e non ci capivo niente o quasi. Sapevo che sarebbe stato così, ora vedrò se c'è anche tradotto.
Per riprendermi dallo smacco ho deciso di rileggere, in un pomeriggio perché è davvero corto, The Winter Prince, altro retelling arturiano scritto da Elizabeth E. Wein. Anche di questo arriverà la recensione: mi è sempre piaciuto molto, e ha la peculiarità di essere autoconclusivo e il primo di una serie composta da cinque volumi.
Sul fronte manga, ho letto solo il secondo volume de La finestra di Orfeo di Riyoko Ikeda, che è bellissimo.

What are you currently reading? (Che cosa stai leggendo in questo momento?)

Ho letto circa cinque pagine di Medea di Christa Wolf, di cui ho già apprezzato parecchio - qualche anno fa - Cassandra
È il periodo dei retelling sulla mitologia greca, a quanto pare.

What do you think you'll read next? (Che cosa pensi di leggere dopo?)

Non lo so, anche perché - udite udite - la mia tbr si sta facendo molto scarna: in pratica mi stanno restando solo saghe da iniziare (ma prima voglio concludere La Terra Spezzata), saghe che per andare avanti dovrei rileggere tutti i volumi prima perché non ricordo niente (e non mi va) o Guerra e pace, che non è il suo momento.
Stai a vedere che riesco a crearmi un cortocircuito mentale tale che per andare avanti a smaltire la tbr devo comprare libri nuovi.

E questo è quanto, spero che la vostra settimana sia andata un po' meglio della mia.

9 commenti:

  1. Ti ammiro non sai quanto per essere riuscita a smaltire la tua TBR. Voglio mettermi d'impegno come hai fatto tu! 💪

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vivere da sola e stipendio non esattamente stellare hanno fatto il miracolo 😅

      Elimina
  2. Medea mi ispira moltissimo, da anni!
    Io sto leggendo l'ultima D'Urbano. Ho terminato Loro, una ghost story italiana coi fiocchi. Prossimamente non so (sono commissario interno alla maturità, dipenderà da come reggerò quei ritmi). :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In bocca al lupo per la maturità, anche se sei dall'altro lato della barricata 💪🏻

      Elimina
  3. Se mi dovessi mettere io a leggere un poema in inglese con lo stile dell'Ottocento proprio in questo momento, penso che andrei in blocco per i prossimi cinque anni. xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti l'ho abbandonato quasi subito, ad un certo punto capivo una frase su tre 😱

      Elimina
  4. Mi interessano molto The Winter Prince e Medea, vedrò di leggerli (sono una fan dei rettelling :P)
    Buone prossime letture!

    RispondiElimina
  5. Complimenti per aver ridotto considerevolmente la TBR.

    Io ti consiglierei di concludere la trilogia de La terra spezzata. L'ultimo romanzo merita molto.

    RispondiElimina