venerdì 7 giugno 2019

Good Omens

Voi mi conoscete: sapete che parto spesso con aspettative basse per evitare la delusione, salvo restarci male lo stesso. E un adattamento di Good Omens/Buona Apocalisse a tutti! è un progetto che arriva già con un peso notevole sulle spalle.
Terry wrote to me and he said, "I know how busy you are but there’s nobody else with the passion for, and the understanding of the old girl, that you have and I have. And I can’t do it, so you have to because I want to see it."
In the 30 odd years of our friendship, Terry had never asked me for anything before. That was the first thing he’d ever actually asked for.
He was a very proud man. He didn’t ask for things, he liked things to turn up unasked for. He would order, but he didn’t ask. And he asked and then he died, and now it was a last request.
So I made it with my agenda to be, I want to make a Good Omens Terry Pratchett would like. Which is a really interesting place because normally you’re going, what would the general audience like? What would America like? What would the world like? In this one, it’s just I’m making this for Terry. I have a ridiculous number of millions of dollars to make a show for one person and he happens to be dead, and I hope he likes it. - Neil Gaiman

La prima. E non sto piangendo.
Ho visto i primi due episodi e posso dire una cosa: stavolta avevo altissime aspettative, e sono state superate tutte.
Mi piacerebbe dire che la trama è conosciuta, ma la realtà è che il libro è degli anni '90, da noi è arrivato più di un decennio dopo, e lo stanno ristampando ora per cavalcare la scia della serie.
Azaphrel è un angelo che vive sulla Terra, il cui compito è tenere d'occhio i mortali e assicurarsi che le forze del male non prendano il sopravvento. Crowley è un demone che vive sulla Terra, il cui compito è tentare i mortali e assicurarsi che le forze del bene non prendano il sopravvento.
Azaphrel e Crowley assolutamente non hanno imparato ad amare la Terra, assolutamente non si conoscono, assolutamente non sono amici, e assolutamente non hanno raggiunto un accordo per far sì che le cose proseguano senza troppi impicci. Anche perché gli umani hanno il libero arbitrio, e tendono a fare molto bene e molto male in totale autonomia.
Solo che ai piani alti decidono che è il momento di far iniziare l'Apocalisse, e il piano disperato dei nostri eroi per salvare il mondo si scontra con un non indifferente problema: hanno perso l'Anticristo, e mancano due giorni all'Armageddon.
Non c'è molto altro da dire, quindi passerò a tutte le cose che come lettrice mi hanno fatto esplodere di gioia: partiamo dal cast.
Io sono un'eretica, nel senso che quando l'hanno annunciato non mi piaceva per nulla, in particolare David Tennant come Crowley (sì, lo so). Bene, posso dire che raramente mi sono sbagliata così tanto: sono tutti perfetti, in particolare sto apprezzando Michael Sheen nei panni di Azaphrel e Frances McDornan come voce di Dio. Anche le foto dal set mi erano sembrate un po' strane, con un che di cheap, e nulla, pure qui nel torto più totale visto che l'estetica scelta si sposa perfettamente coi toni della storia.
La colonna sonora è esattamente quella che mi sarei immaginata (i Queen!), sono riusciti a ricreare la stessa isterica follia del libro, e quando non è stato possibile hanno optato per una follia diversa, ma simile nell'anima. In più c'è il valore aggiunto del narratore, perché avercelo messo permette sia di avere citazioni, sia di inserire qualcosa di molto simile alle note a margine tipiche di Pratchett.
E a questo punto non so come considerare Azaphrel e Crowley: nel libro la ship partiva praticamente da sola, ma qui... non riesco neanche a capire se è un sottotesto o semplicemente così palese che non serve essere espliciti.
Guardatelo e amatelo, leggetelo e amatelo.
Se rimane a questi livelli per tutti e sei gli episodi sarà tutto quello che avrei voluto e anche di più.

E anche se non ho mai conosciuto Terry Pratchett, spero davvero che gli sia piaciuto, ovunque sia.



ps: se vi sembra la versione sotto acidi di Supernatural, è perché gli sceneggiatori hanno letto il libro. E American Gods. E Neil Gaiman in generale.

11 commenti:

  1. Serie che proverò sicuramente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me merita moltissimo. E magari ora in Italia cominceranno a considerare Pratchett.

      Elimina
  2. Ciao Katerina, ho aperto il tuo blog sperando proprio di trovarci questa recensione!
    Anche io sono alla seconda puntata e ne sono entusiasta, lessi il libro tanti anni fa e mi sa che è il momento di una seconda lettura..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L’ho finita da poco e ho amato ogni cosa. E mi ha lasciato una grande voglia di rileggere il libro 😊

      Elimina
  3. Oddio devo vederla XD
    Non ho letto il libro ma adoro Tennant e mica posso lasciarmelo sfuggire u.u

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leggi anche il libro, che ora l'hanno ristampato XD

      Elimina
  4. Anche io ne sono entusiasta! Michael Sheen è fantastico, e Tennant ha quella giusta dose di stravaganza e follia degna di Crowley. Li adoro!

    RispondiElimina
  5. Kate. Non sai come sono felice di sapere che c'è qualcun'altro al mondo che ami Terry Pratchett e questo libro quanto li amo io. Non ci ho nemmeno provato ad abbassare le aspettative dopo l'annuncio della serie perché sapevo che non ce l'avrei fatta. E adesso che l'ho vista, sono ancora più innamorata.

    P.S. #1: per fortuna che la Mondadori si è fatta prendere dall'amore del soldo e ha ristampato in occasione della serie, perché così finalmente sono riuscita a mettere le mani su una copia del libro.

    P.S.#2: sicuramente anche tu avrai visto la featurette di Neil Gaiman che parla di Terry Pratchett . Ogni volta che la guardo mi metto a lacrimare. E non riesco a smettere di rivederla. <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono qui che spero che - ora che la serie è uscita e ne stanno parlando - in Italia si accorgano che Terry Pratchett esiste.
      O magari che la Oscar Vault strappi i diritti di Mondo Disco dalle malefiche grinfie della Salani e finalmente lo pubblichi come si deve. Sarei pure disposta a ricomprare tutti quelli che già ho, se mi garantiscono che vanno avanti.

      Elimina
    2. Idem. Sto sfinendo di chiacchiere tutti i miei conoscenti pur di convincerli a leggere questo libro o a dare una possibilità a Pratchett. Presto diventerò una reietta sociale (ma avrò un sacco di tempo per leggere)

      Elimina