mercoledì 2 settembre 2020

WWW... Wednesday #24

Ed eccoci qua, è ricominciato settembre, le temperature si sono abbassate di 20° in meno di 24 ore e almeno io sono passata da morire di caldo ad avere freddo... ma almeno non mi sento più sull'orlo del tracollo psico-fisico. Incredibile come una settimana di non fare assolutamente niente possa farti sentire una persona nuova.
Ma andiamo a vedere quali grandi stravolgimenti ci saranno stati tra le mie letture nelle ultime settimane di agosto.
 
What did you just finish reading? (Cos'hai appena finito di leggere?)


Sono proprio contenta, perché a vederli così, tutti insieme, posso dire di aver dato un'altra botta alla TBR, che potrebbe arrivare a dei livelli umanamente accettabili entro la fine dell'anno.
Allora, tanto per cominciare ho finito Reincarnation Blues, che è molto carino e scritto bene ma non è decisamente il libro per me. Sono contenta di averlo letto, ma sono anche contenta di averlo preso usato e non credo che lo terrò. Ma terrò il segnalibro di Serpeverde che ci ho trovato dentro.
Ho poi letto The Guinevere Deception di Kiersten White e... sono combattuta: è scritto bene, rielabora e prende alcuni spunti dalle prime versioni del ciclo arturiano, ma ha dei problemi enormi di ritmo. 
Sicuramente ne riparleremo a breve.
A sorpresa abbiamo un autore italiano: ho scoperto Pippo Abrami con un racconto steam-punk pubblicato da Vaporteppa (L1L0, che vi consiglio tantissimo), e secoli fa avevo preso questo fantasy e poi l'avevo lasciato sul kindle a prendere metaforicamente la polvere. Particolarissimo e fuori da molti schemi, Pendragar è una lettura veramente divertente.
Ho poi proseguito con la mini-quest "leggere i libri di fantascienza accumulati negli anni in un momento della vita dove la fantascienza non mi interessa più così tanto": ho affrontato e sconfitto Straniero in terra straniera. Heinlein è uno di quegli autori a cui do sempre una possibilità, anche se sul fronte apprezzamento siamo sul 50 e 50: i suoi libri o li amo, o li odio. Oppure, come in questo caso, mi rendo conto di quanto un libro del genere sia oggettivamente bello e come riesca a farti riflettere su cose che... non ti aspetti, da un libro di fantascienza. Però mi sono anche resa conto che questo tipo di fantascienza non mi fa impazzire, a meno che non sia sotto le 400 pagine.
Infine, mi sono fatta coraggio e ho letto The Glass God di Kate Griffin. Ho ufficialmente finito i suoi libri dedicati alla Londra urban fantasy da lei creata, e continuo a trovare tremendamente ingiusto che Urban Magic e Magical Anonymus siano saghe che conosciamo in tre.
Per quanto riguarda in manga, ho letto il decimo volume di Slam Dunk. Bellissimo, ma che ve lo dico a fare.

What are you currently reading? (Che cosa stai leggendo in questo momento?)
Alla fine mi sono lanciata nella rilettura di Streghe di una notte di mezza estate di Terry Pratchett, il mio porto sicuro in un mondo di libri.
Sempre splendido, non importa quante volte lo abbia riletto.

What do you think you'll read next? (Che cosa pensi di leggere dopo?)

Sono un po' indecisa: da un lato vorrei leggere A noi vivi di Heinlein, ma mi rendo conto che forse iniziare un libro perché così finisco tutti quelli dell'autore che ho in casa non è necessariamente lo spirito migliore con cui affrontare la lettura. Sennò mi attira anche Leggere Lolita a Teheran... non fosse che mi ricordo la grandezza del font. E mi spaventa.

E con questo finisco il "riassunto" dell'ultima parte di agosto. Non aspettatevi che i prossimi appuntamenti con questa rubrica siano così corposi.
E voi invece? Come sono andati questi ultimi giorni estivi?

12 commenti:

  1. Ciao Katerina...beh avrai ancora tanti libri da leggere ma aver dato una smaltita alla TBR è gia qualcosa. Io sto leggendo pochissimo, avevo iniziato bene l'anno ma poi... :( spero di recuperare presto.
    I libri che hai citato non li conosco, dal titolo non mi attirano e non sono il mio genere.
    Freddino anche da me e io non vedo l'ora di mettere da parte tutto il vestiario estivo e portare alla luce plaid e the e tisane :)
    Passa a leggere il mio wwww se ti fa piacere. Un bacio e buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quest'anno, non so come, sono riuscita a mantenere davvero il proposito di smaltire la tbr :D

      Elimina
  2. A me Reincarnation Blues era piuttosto piaciuto, ma lo ricordo poco!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che non è il libro adatto a me, forse l'avrei apprezzato di più se avesse avuto 100 pagine in meno.

      Elimina
  3. Che è bello che è arrivato l'autunno! Dovendo lavorare tutta l'estate (e anche studiare, tanto per complicarmi un po' la vita), ogni anno non vedo l'ora che le temperature tornino a farsi sopportabili! :P
    Aspettò la tua recensione del libro della White: a livello di trama mi intriga, ma certe volte non riesco a capire se potrebbe effettivamente trattarsi di amore vero, o solo di una sbandata dovuta alla bellezza della cover! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io non vedevo l'ora che facesse più fresco, ma è stato troppo brusco per i miei gusti ç_ç
      La White è un'autrice abbastanza capace, solo che qui o c'è stato un casino enorme in fase di editing, o ha sbagliato la suddivisione della trama nei vari volumi.
      In questo non succede praticamente niente la maggior parte del tempo.

      Elimina
  4. Ciao Katerina! Hai letto tantissimo, che belloo! Spero di riuscirci anche io nelle prossime settimane! *-*
    Anche da me fa freddo... e io DETESTO il freddo! ç_ç In particolar modo odio l'autunno, una stagione che per me non ha mai avuto senso! Sento già il bisogno della primavera! ��

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me l'autunno invece piace... è trovarmi con 20° gradi in meno da un giorno all'altro che mi piace meno XD
      Eh, ho approfittato delle ferie per leggere, ma ora mi sa che tornerò al deprimete ritmo di prima D:

      Elimina
  5. Sei riuscita a leggere davvero tanto! Non avrei mai detto che "The Guinevere Deception" fosse un libro che avresti letto e da quel che hai detto non mi sono sbagliata più di tanto!
    Le due saghe Urban Magic e Magical Anonymus in effetti non le conosco -.-' ma mi informo subito!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. The Guinevere Deception è un retelling arturiano, quindi con me ha sfondato una porta aperta XD
      Le saghe della Griffin sono tristemente sconosciute, ed è un peccato. Secondo me lei è una delle migliori autrici di urban fantasy in circolazione :)

      Elimina
  6. Da me adesso la sera, come tramonta il sole, si gela - davvero, un giorno muori di caldo, quello dopo muori di freddo.
    E niente, sono invidiosa del numero di letture portate a termine. xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le letture portate a termine in questo periodo credo che siano il mio ultimo momento di gloria: ora che si riprendono i ritmi normali, mi sa che se ne finisco uno a settimana ci sarà da stappare una bottiglia di spumante XD

      Elimina